Oggi è 19/11/2018, 3:09

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 
  Stampa pagina Precedente | Successivo 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: QUARANTENA
MessaggioInviato: 26/03/2014, 19:34 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 05/03/2011, 21:59
Messaggi: 759
Località: L'Aquila AQ
DEFINIZIONE:
quarantena[qua-ran-tè-na] s.f.
• Periodo di isolamento di durata variabile, originariamente di quaranta giorni, prescritto per persone affette da malattie contagiose o per cose portatrici di germi patogeni; estens. osservazione cautelativa || fig. mettere qlcu. in q., tenerlo isolato, a distanza
• sec. XIV


Il termine quarantena deriva da 40 giorni ma questa durata per la maggior parte degli esperti non farebbe al caso delle tartarughe.
Il periodo consigliabile per l'isolamento ed il monitoraggio delle nuove arrivate è di 12/18 mesi.
Durante tutta la fase di isolamento e di inserimento nel nuovo gruppo bisognera' eseguire dei check up completi sugli esemplari.
Anche se gli animali sembrano apparentemente sani, potrebbero essere affetti da patologie molto gravi ed infettive, come la
salmonellosi, herpes virus, mycoplasma, queste ultime 2 patologie rimangono in latenza nell'animale e riaffiorano quando si abbassano le difese immunitarie.
Sostenere queste contromisure è oneroso sia in termini di impegno che di costi, per questo molti "pseudo-allevatori" preferiscono rischiare ed inseriscono nuovi esemplari all'interno di colonie sane senza imporre il periodo di quarantena e senza fare esami approfonditi (a volte sostituendolo con un periodo di somministrazione di cocktail di farmaci).
E' grazie a questo comportamento scorretto che oggi più che mai si rende necessario questo tipo di precauzioni.
Sono inoltre in aumento le possibilità di incontro fra varie specie (sempre a causa degli allevatori, delle fiere e del mercato annesso), e si stanno moltiplicando nuove specie di virus e retro-virus.

A me personalmente è capitato più volte di assistere al decimarsi o addirittura all'estinzione di interi allevamenti di diverse specie di cheloni. Quasi sempre la miccia è stata accesa dalla impossibilità di mantenere gruppi di specie diverse isolate. Mi chiedo spesso dove siano finiti gli esemplari sopravvissuti (e quindi portatori sani).

Quando si vogliano inserire nuovi esemplari in una colonia stabile, è consigliabile inserire prima con un piccolo gruppo campione (sentinelle ), aspettare e vedere se la malattia si manifesta nel corso dei successivi 12-18 mesi . Se le sentinelle finiscono al termine della quarantena senza presentare i segni di malattia si può cautamente aumentare l'esposizione di nuovi individui di un gruppo più grande.

_________________
Admin
Immagine SU FACEBOOK CLICCA SU "MI PIACE" ALLA PAGINA STARTORTOISES ITALIA
Link pagina https://www.facebook.com/pages/Startort ... 6202948088


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: QUARANTENA
MessaggioInviato: 27/03/2014, 2:08 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/03/2011, 15:49
Messaggi: 2897
Località: Trani
Questo argomento è importante, per un corretto e duraturo allevamento delle nostre amate.
Abbiamo la fortuna, che difficilmente una G. Elegans potrebbe essere portatrice sana di malattie gravi, a differenza di alcune specie che possono vivere tranquillamente con virus e che possono contagiare altri individui.
Se si pensa di effettuare test su Herpes virus e Mycoplasma, questi andrebbero ripetuti piu' volte (almeno 3), per avere certezze sulla negativita' delle patologie.
Durante le fasi di isolamento importante, è far eseguire degli esami sulle feci per individuare la presenza di eventuali parassiti.
L' arma vincente rimane la prevenzione, quindi effettuare la quarantena, usare e sostituire i guanti per i diversi terrari che si toccano e disinfettare i terrari prima e dopo l'alloggio degli animali.
Un mio consiglio importante, è di non avere gruppi numerosi , ma di smistarli in coppie o trii, così se dovesse presentarsi qualche spiacevole sorpresa non verranno infetti tutti gli esemplari.

_________________
Admin
Immagine SU FACEBOOK CLICCA SU "MI PIACE" ALLA PAGINA STARTORTOISES ITALIA
Link pagina https://www.facebook.com/pages/Startort ... 6202948088


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: QUARANTENA
MessaggioInviato: 27/03/2014, 11:10 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 05/03/2011, 21:59
Messaggi: 759
Località: L'Aquila AQ
Giusto Savino! Mantenere dei piccoli gruppi separati è molto importante, soprattutto per chi ha molti animali e diverse specie.
I rischi per chi ha un piccolo gruppo composto da pochi esemplari di una sola specie è chiaramente più limitato, ma è anche vero che proprio chi è agli inizi si troverà nella condizione di dover inserire qualche nuovo esemplare per formare coppie trii e quant'altro.
Quando ho iniziato ad leggere sulle geochelone elegans se ne parlava come di una specie particolarmente delicata e difficile da gestire, oggi penso che non siano più "difficili", di altre specie ma penso pure che a differenza di altre specie è più difficile uscire fuori da alcune problematiche che si manifestano in esemplari già adulti. Da qui l'importanza della quarantena.

_________________
Admin
Immagine SU FACEBOOK CLICCA SU "MI PIACE" ALLA PAGINA STARTORTOISES ITALIA
Link pagina https://www.facebook.com/pages/Startort ... 6202948088


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: QUARANTENA
MessaggioInviato: 28/03/2014, 11:30 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/10/2011, 12:15
Messaggi: 2252
L'ultima elegans maschio che ho preso è in quarantena da 4 mesi e perfortuna non vedo problemi,anzi cresce bene e mangia attivamente.Penso di tenerlo ancora un pò e poi lo metterò con le altre,anche perchè in estate che le metto fuori,vorrei che già fossero affiatate.L'altra quarantena che ho fatto è durata 6 mesi.

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: QUARANTENA
MessaggioInviato: 26/05/2017, 15:28 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/10/2011, 12:15
Messaggi: 2252
Su questo argomento c e da scrivere un libro e comunque se un soggetto e' portatore sano non ha sintomi e convive tranquillamente col virus ,la quarantena NON SERVE A NULLA in quanto lui vivra' ma fara' una strage attorno a se

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: QUARANTENA
MessaggioInviato: 30/05/2017, 16:10 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/03/2011, 15:49
Messaggi: 2897
Località: Trani
Hai ragione Augusto...
La sicurezza si può avere solo, se in quarantena si effettua il controllo per le varie malattie infettive almeno 3 volte a distanza di tempo una dall' altra...

_________________
Admin
Immagine SU FACEBOOK CLICCA SU "MI PIACE" ALLA PAGINA STARTORTOISES ITALIA
Link pagina https://www.facebook.com/pages/Startort ... 6202948088


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron



Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it

greenmiles v1.1 designed by CodeMiles Team -TemplatesDragon-.